Austria, raggiunto accordo di governo Popolari-Verdi

Il Partito Popolare (ÖVP) e i Verdi hanno raggiunto un accordo di coalizione che darà il via ad un nuovo governo con Sebastian Kurz Cancelliere e il leader degli ambientalisti Werner Kogler Vicecancelliere.
 
Per quanto riguarda i dicasteri, all’ÖVP andranno i ministeri dell’Interno, degli Esteri e delle Finanze. Ai Verdi spetterà invece l’Ambiente, le Infrastrutture, la Giustizia, la Cultura e le Politiche Sociali.
 
Sul fronte green l’obiettivo è di condurre l’Austria verso la neutralità dal carbone entro il 2040. Per limitare le emissioni di CO2 si prevede un super pedaggio per tir inquinanti e un pedaggio unico per i tir tra Verona e Monaco.
I popolari sono invece riusciti a far riconfermare alcuni provvedimenti “anti-migranti” presi del precedente governo con i nazionalisti dell’FPÖ.
Il divieto di portare il velo viene esteso dalle scuole elementari alle medie per le alunne fino ai 14 anni. Resta anche il carcere preventivo per persone a rischio terrorismo islamico.
Viene ribadito il ruolo di tutela dell’Austria a favore dell’Alto Adige, senza alcun cenno però alla concessione della doppia cittadinanza agli abitanti della Provincia autonoma di Bolzano.
 
Il giuramento del governo Kurz bis è previsto per il 7 Gennaio, previa approvazione dell’accordo di coalizione da parte dell’Assemblea dei Verdi di Sabato.

Nato nel 1997, studio Giurisprudenza all’Università Federico II di Napoli.

Cresciuto col dogma “il sapiente è colui che sa di non sapere”, amo acculturarmi di tutto ciò che mi capiti sotto mano.

Osservo il mondo ma non mi accontento; per questo motivo ho un telescopio.

Se acquisti su Amazon (frequentemente o sporadicamente), puoi aiutare Election Day accedendo al popolare sito di e-commerce cliccando sul banner riportato di seguito

. Tu pagherai lo stesso importo per l’oggetto che intendi acquistare, Election Day potrà contare su una piccola (ma importante) percentuale sulla somma spesa a titolo di commissione.