Meeting tra Biden e Putin: prove di disgelo a Ginevra

Biden e Putin durante il loro incontro nel 2011, quando Biden era il vice di Obama

Si terrà il 16 giugno l’atteso meeting tra il Presidente statunitense Joe Biden ed il suo omologo Vladimir Putin.

Sembrava impossibile fino a pochi mesi fa, ma le diplomazie di Washington e Mosca hanno raggiunto un accordo per incontrarsi e discutere di alcuni dossier scottanti. Dopo un intenso lavorio delle due amministrazioni, la località scelta per il meeting sarà Ginevra. Si tratta del primo viaggio di Biden da quando siede alla Casa Bianca. La città svizzera vedrà la tappa forse più importante del tour europeo organizzato dall’amministrazione americana.

Un’intensa attività preparatoria

Nonostante le differenze, il National Security Council ha definito gli incontri preparatori tra Jake Sullivan– advisor dello stesso- ed il suo omologo russo improntati verso un clima di collaborazione.
Nel frattempo, il Segretario di Stato Blinken ed il Ministro degli Esteri Lavrov si sono incontrati in Islanda. Hanno lasciato l’isola pronunciando inattese parole tranquillizzanti, ma le distanze non si sono mai colmate.

Meeting tra Biden e Putin
Sembra ormai ovvio che l’incontro non porterà ad una svolta nelle relazioni tra i due Paesi ma, si spera, sarà utile a stemperare la tensione esplosa negli ultimi mesi.

Di cosa si discuterà?

Tralasciando l’apparente serenità delle due amministrazioni, l’incontro si è reso necessario a causa delle crescenti provocazioni transatlantiche e delle crescenti ingerenze russe nelle aree di interesse americano.
Gli argomenti che Biden e Putin andranno a trattare sono molteplici e complessi, mascherati sotto macro-aree come Clima, Pandemia e Nucleare. Primo punto è il sempre più necessario accordo sulla Cybersecurity. A tal proposito, basta ricordare l’attività di propaganda social di Mosca e gli attacchi hacker alle principali infrastrutture digitali. Argomento tra i più spinosi è l’indipendenza dell’Ucraina dopo le dimostrazioni di forza militare in Crimea. Reclameranno spazio nella discussione anche il recente dirottamento del volo Ryanair da parte di Lukashenko e l’infrastruttura Nord Stream 2, gasdotto tra Germania e Russia.

Cosa aspettarsi da Ginevra?

Il meeting Biden-Putin di Ginevra non sarà risolutivo, tra le due potenze vi è una distanza che ricorda gli anni della Guerra Fredda. Sembra venire proprio dal passato lo scambio di spie che AGI presume possa avvenire in occasione del meeting. L’intento di Biden è quello di una normalizzazione delle relazioni con Mosca: sarà davvero così?

Leccese, classe 1988. Laureato in Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali presso l'Università del Salento. Appassionato di politica, il mio mantra è "We hold these truths to be self-evident, that all men are created equal, that they are endowed by their Creator with certain unalienable rights, that among these are life, liberty, and the pursuit of happiness".

Se acquisti su Amazon (frequentemente o sporadicamente), puoi aiutare Election Day accedendo al popolare sito di e-commerce cliccando sul banner riportato di seguito

. Tu pagherai lo stesso importo per l’oggetto che intendi acquistare, Election Day potrà contare su una piccola (ma importante) percentuale sulla somma spesa a titolo di commissione.