Niue alle urne per le elezioni generali

Niue flag wallpaper picture

Il 30 maggio 2020, la nazione semi-indipendente del Pacifico è chiamata alle urne per le elezioni generali.

Niue è una democrazia parlamentare costituita da un’unica isola polinesiana di soli 261.46 km2 e circa 1600 abitanti. È uno stato de facto indipendente, in libera associazione con la Nuova Zelanda, che de jure mantiene la sovranità sull’isola.

In pratica però, non vi è alcuna interferenza della Nuova Zelanda negli affari interni di Niue, ma solo nella politica estera e nella difesa. Infatti, la minuscola nazione non possiede né un seggio alle Nazioni Unite né un esercito stabile.

Il ‘Niue Constitution Act’ del 1974 conferisce il potere esecutivo a Sua Maestà la Regina della Nuova Zelanda (e quindi Elisabetta II del Regno Unito) e al governatore generale (vicerè) della Nuova Zelanda.

La Costituzione però afferma che, secondo la ‘pratica quotidiana’, la sovranità deve essere esercitata da parte del Consiglio dei ministri (Cabinet) di Niue, composto dal premier e da altri tre ministri.

L’Assemblea legislativa, basata sul modello Westminster, contiene 20 parlamentari eletti per un mandato totale di tre anni. I suoi membri sono scelti tramite due metodi diversi.

Sei parlamentari vengono eletti in un singolo collegio elettorale nazionale, chiamato ‘Common Roll’, mentre i restanti sono eletti in 14 collegi uninominali equivalenti ai differenti villaggi (municipalities) dell’isola.

Il sistema di votazione in entrambi i casi è il ‘first-past-the-post’ o uninominale secco, tipico della tradizione democratica anglosassone, nel quale vengono eletti i candidati che ricevono la maggioranza relativa del totale dei voti espressi.

Gli elettori devono essere cittadini della Nuova Zelanda ed essere residenti a Niue da almeno tre mesi. Invece, i candidati devono possedere il diritto al voto e aver risieduto nell’isola per più di dodici mesi.

Il Primo Ministro e lo Speaker dell’Assemblea vengono eletti a maggioranza relativa tra i membri dell’Assemblea. Il PM successivamente sceglie tre ministri tra i restanti deputati.

Niue non ha partiti politici e perciò tutti i membri dell’Assemblea sono indipendenti. L’unico partito politico che sia mai esistito, il Niue People’s Party (1987-2003), vinse un seggio solamente una volta (nel 2002) prima di sciogliersi l’anno successivo.

 

Nato a Roma, attualmente impegnato in un Master in European Studies al King's College di Londra. Una passione irrefrenabile per la politica e i grandi eventi del mondo.

Se acquisti su Amazon (frequentemente o sporadicamente), puoi aiutare Election Day accedendo al popolare sito di e-commerce cliccando sul banner riportato di seguito

. Tu pagherai lo stesso importo per l’oggetto che intendi acquistare, Election Day potrà contare su una piccola (ma importante) percentuale sulla somma spesa a titolo di commissione.