Polonia, l’opposizione sostituisce il candidato alla presidenza

polonia2
Rafał Trzaskowski, sindaco 48enne di Varsavia, è il candidato scelto da “Piattaforma Civica”, forza liberal-conservatore  e principale partito di opposizione, per sostituire la precedente candidata Małgorzata Kidawa-Błońska.
Quest’ultima, che aveva invitato a boicottare le elezioni nel caso in cui il governo avesse insistito nel tenerle il 10 maggio nonostante il coronavirus, ha deciso di abbandonare per via dei sondaggi che non le davano speranze contro l’uscente Andrzej Duda, sostenuto dal partito di governo PiS.
“Mi sto assumendo la piena responsabilità di ciò che è successo.” ha affermato Kidawa-Błońska “Le cadute nei sondaggi di opinione sono il risultato della scarsa chiarezza che ho trasmesso ai polacchi circa la mia partecipazione o meno alle elezioni”.
Rafał Trzaskowski ha fatto parte del Parlamento UE dal 2009 al 2014 come europarlamentare, ed ha ricoperto l’incarico di Ministro dell’Amministrazione dal 2013 al 2014 e successivamente di Segretario di Stato dal 2014 al 2015. Nel 2018 è poi diventato primo cittadino della capitale Varsavia ottenendo  il 56% delle preferenze.
Ricordiamo che al momento, dopo che il governo ha deciso di non tenere le presidenziali nella data precedentemente fissata a causa dell’emergenza coronavirus, il giorno delle prossime elezioni è da stabilire. Anche se il Vice Primo Ministro Jacek Sasin ha affermato che con ogni probabilità la prima finestra possibile di voto non si aprirà prima di Giugno.

Lavoro nel reparto commerciale di un'azienda tech e sono un appassionato di politica.

Vivo a Catania, città dove sono nato nel 1994. Amo viaggiare, leggere, andare al cinema e seguire il calcio.

Se acquisti su Amazon (frequentemente o sporadicamente), puoi aiutare Election Day accedendo al popolare sito di e-commerce cliccando sul banner riportato di seguito

. Tu pagherai lo stesso importo per l’oggetto che intendi acquistare, Election Day potrà contare su una piccola (ma importante) percentuale sulla somma spesa a titolo di commissione.