Sicilia, la Lega entra in Giunta regionale

1580831884-0-rafforza-rapporto-musumeci-salvini-dice-lega-sicilia-forte

La Lega entrerà nel Governo della Regione Siciliana e lo farà con la nomina di un suo membro in qualità di Assessore ai Beni Culturali e dell’Identità Siciliana.

La notizia è stata comunicata nella serata di ieri dal Commissario della Lega nell’isola, Stefano Candiani, che a margine del vertice del centrodestra convocato a palazzo d’Orleans ha fatto sapere d’aver accettato la proposta del Presidente Nello Musumeci.

“Il nostro ingresso ha un forte senso politico, intendiamo imprimere una volta nel segno della sburocratizzazione della macchina regionale attraverso l’assessorato. Secondo qualcuno la Lega entrerebbe nell’esecutivo per scompigliarne le carte in un momento cosi delicato per la Sicilia, invece la priorità è affrontare le questioni che stanno a cuore ai cittadini e affrontare le questioni legate agli effetti del covid”.

Il leader nazionale della Lega Salvini ha aggiunto che “la Lega vuole lavorare sempre di più e sempre meglio per la Sicilia, per questo siamo orgogliosi di entrare nel governo della Sicilia per occuparci di Beni Culturali ed Identità Siciliana. Avremo l’onore di gestire le soprintendenze provinciali e quella del Mare, 14 parchi archeologici e le biblioteche di Palermo, Catania e Messina.”

Nato a Catania nel 1994, mi sono laureato in Relazioni internazionali e Business Management presso il King's College di Aberdeen in Scozia.

Da sempre appassionato di Geopolitica, Diplomazia, Storia ed Intelligence. Insieme ad Alberto e Riccardo ho avuto il piacere di seguire per Election Day gli eventi elettorali più importanti degli ultimi 5 anni, alcuni dei quali sono convinto, ridisegneranno gli equilibri politici dei prossimi 100.

Se acquisti su Amazon (frequentemente o sporadicamente), puoi aiutare Election Day accedendo al popolare sito di e-commerce cliccando sul banner riportato di seguito

. Tu pagherai lo stesso importo per l’oggetto che intendi acquistare, Election Day potrà contare su una piccola (ma importante) percentuale sulla somma spesa a titolo di commissione.