Togo, il Presidente uscente Gnassingbe verso la rielezione

bcfe75ec27caa26408490b69f2f685ba12eaa5b4

Chiuse le urne ieri nella Repubblica Togolese per le elezioni presidenziali, il paese guidato da oltre 50 anni dalla “dinastia” dei Gnassingbe potrebbe rivedere eletto il Presidente uscente Faure Gnassingbe al potere da 15 anni e succeduto al padre Eyadema, che prese il potere con un colpo di stato nel lontano 1967.

Gnassingbe ha affrontato un’opposizione frammentata composta da 5 candidati che secondo gli analisti locali sono troppo deboli per poter impensierire il Presidente, che negli ultimi 15 anni ha soffocato con la violenza le uniche ondate di reale opposizione politica e di piazza.

Precedentemente a questa elezione, sono state approvate una serie di riforme costituzionali, tra le quali il limite di due mandati presidenziali. Tuttavia tale limite non è retroattivo, il che per Gnassingbe potrebbe rappresentare due ulteriori mandati come Presidente del paese.

Nato a Catania nel 1994, mi sono laureato in Relazioni internazionali e Business Management presso il King's College di Aberdeen in Scozia.

Da sempre appassionato di Geopolitica, Diplomazia, Storia ed Intelligence. Insieme ad Alberto e Riccardo ho avuto il piacere di seguire per Election Day gli eventi elettorali più importanti degli ultimi 5 anni, alcuni dei quali sono convinto, ridisegneranno gli equilibri politici dei prossimi 100.

Se acquisti su Amazon (frequentemente o sporadicamente), puoi aiutare Election Day accedendo al popolare sito di e-commerce cliccando sul banner riportato di seguito

. Tu pagherai lo stesso importo per l’oggetto che intendi acquistare, Election Day potrà contare su una piccola (ma importante) percentuale sulla somma spesa a titolo di commissione.